Seguici su

Chiaramella
Membro da
2 mesi 5 giorni
Obbedire, trasgredire, ribellarsi, lottare. Non é il solito spettacolo di mimi. É l'autoironia é la chiave spassosa e scanzonata del successo di questo spettacolo.
Le mie uniche 5 stelle. Perché? Perché é difficile trattenere il fiato per tutto uno spettacolo, ci vuole una rara maestria e l'attore ce l'ha: domina il palcoscenico ruggendo. Un'interpretazione intensa dall'inizio alla fine. Bravo bravo bravo.
L'attore recita magistralmente un personaggio complesso, sfaccettato. Testo colto, ricco di citazioni e di spunti di riflessione, forse, a volte, un po' pretenzioso.
Spettacolo intenso, tema originale e profondo affrontato magistralmente dai giovani attori. Unica pecca, la ricercatrice. Dei vari personaggi é quella che resta più in superficie.
La storia é avvincente e ben narrata. Spassosi i momenti in cui l'attore interpreta la coralità dei compaesani.
Lo spettacolo é la narrazione di una storia vera e l'attrice sa coinvolgere e fa viaggiare lo spettatore sul filo delle proprie emozioni fino alla fine.