Seguici su

Viola
Membro da
1 anno 9 mesi
Teatro spartano, scenografia a dir poco minimalista. Ma meglio cosi: viene fuori tutta la bravura della protagonista di questo monologo dai tanti toni: nostalgia, malinconia, fascinazine/orrore per la violenza, amore, profondità. Complimenti a tutti: bel testo, ben messo in scena e ben recitato.