Seguici su

Sara
Membro da
4 anni 6 mesi
Un carosello di personaggi e situazioni assurde, sapientemente introdotte da un cartello, che, come didascalie, ci immettono in un mondo sempre diverso da come lo immaginiamo. Ovviamente, Paolo, superlativo!
Un testo apparentemente "normale", di una ragazza "normale", con un lavoro "normale, ma con un finale spiazzante e disperato, da strapparti il cuore. L'ho apprezzato tantissimo, così come l'interpretazione; nel viaggio della sua vita, l'attrice ha saputo...
Una roulette russa che vi farà morire... dal ridere. E ve lo dice una "vittima" (nel vero senso della parola), dello spettacolo.. Da Sara, sono diventata la "Salma" del professor emerito dei Babaluti :) Bravissimi!